• +39 049 8960875
  • info@handing.it

Archivio degli autori

Configure One: una nuova versione

Handing Sas è il Partner Italiano di Configure One, il produttore di uno dei migliori software per il CPQ (Configure-Price-Quotation). Si tratta di uno strumento indispensabile per le aziende che vogliono proporre ai clienti dei prodotti con una alta componente di personalizzazione o di configuratore, è stato utilizzato dalle maggiori compagnie manifatturiere a livello mondiale.

Come ogni strumento che ha a che fare con il circuito del valore di un’azienda, è importante contestualizzarlo e partire dalla conoscenza del cliente.

Lo scopo di Configure One è quello di automatizzare e ottimizzare il processo di vendita e di formazione della proposta, abbattendo i tempi di attesa fra il primo contatto e la conclusione della vendita, combattendo in maniera attiva le non conformità, le discrepanze ed i fraintendimenti.

L’obiettivo finale è quello di applicare le tematiche Lean non solo al processo produttivo ma anche alla formazione del prodotto personalizzato, interagendo con ERP, produzione e approvvigionamento e fornendo in tempo reale BOM (“Bill of Material”), routing ed allegati.

Per tutte le informazioni necessarie, contattateci.

Amministratore

Handing a Bluetooth World (Santa Clara, California)

Abbiamo avuto l’occasione di andare a visitare Bluetooth World a Santa Clara in California.

Questa convention, organizzata dalla Bluetooth.org (l’organizzazione che custodisce lo standard del formato di comunicazione) è il posto ideale a livello mondiale quelle che sono le novità nel campo della comunicazione di prossimità.

La novità di quest’anno (e il motivo per cui era importante presenziare a questa edizione) era che di fatto, durante la kermesse di due giorni, sarebbe stata presentata la versione 5.0 di Bluetooth.

Si tratta di un gamechanger, nel senso che la nuova versione permette una maggior quantità di dati tramessi, un raggio di azione maggiore ed una maggiore adattabilità.

L’evoluzione della tecnologia sta portando il Bluetooth verso una dimensione diversa di quella da cui era partito, facendolo diventare una componente fondamentale di qualsiasi infrastruttura.

Ovviamente i primi device equipaggiati con Bluetooth 5.0 arriveranno sul mercato durante il quarto trimestre del 2017, e man mano si creeranno compatibilità e supporti, ma adesso è il momento di prepararsi all’adozione dei nuovi device e dei nuovi formati. Ed Handing è in prima linea

Amministratore

Un nuovo modo di considerare la propria casa.

L’edilizia sta cambiando in maniera drastica, di fronte ai nostri stessi occhi, nelle modalità costruttive, nelle tecnologie impiegato, nell’impiantistica.

Nel campo dell’idraulica, del condizionamento e dell’illuminazione siamo ora di fronte ad una vera e propria rivoluzione, un’azione che si muove attorno a due pilastri ben distinti: il risparmio energetico e la domotica.

Il primo é strettamente connesso al mondo in cui ci troviamo, dove le materie prime stanno diventando sempre più costose e il minor consumo si traduce in considerevole risparmio economico sul medio e lungo periodo.

Il problema nel decidere in quale maniera ottenere questo risultato sta tutto nell’individuare, fra le tecnologie a disposizione, quella più adatta ai propri diagrammi di consumo e conseguentemente calcolare e capire quale sia break even point della soluzione (quel momento cioè in cui il risparmio equivale alla spesa che sancisce l’inizio del guadagno). Per ottenere questi dati e queste cifre, spesso, nelle realtà più complesse (per esempio condomini, fabbriche, caseggiati), è nata la necessità di sviluppare un approccio multi-disciplinare, che prenda in esame sia gli aspetti tecnici che quelli legislativi.

La ricaduta del risparmio energetico è solo uno dei prodotti dell’intero processo, un altro è la riqualificazione energetica dell’immobile (che ne accresce il valore è l’appetibilità sul mercato). Quindi nonostante si dica di solito che il risparmio energetico possa essere applicato solo nella costruzione del nuovo, in realtà può venire essere un grosso vantaggio anche nel restauro. I cosiddetti processi di retrofitting sono spesso definiti costosi e inutili.

Questo è un pregiudizio visto che la maggior parte degli impianti prodotti nuovi sono in grado di essere applicati su impianti e sistemi vecchi, spesso senza nemmeno fare ricorso a lavori di muratura per adattare. In quest’ottica, l’adozione di nuovi impianti diventa una priorità e un’opportunità.

Questo ci porta ad un nuovo concetto di impiantistica, la domotica. Quest’ultima sta diventando, come detto, una branca a se, in grado di accorpare mondi (il riscaldamento, il condizionamento, l’impianto elettrico, la sensoristica e la sicurezza) che fino ad oggi sono sempre stati incompatibili e distanti.

E spesso sono soluzioni che tornano dai meccanismi industriali di automazione, applicati in un campo diverso.

Handing da anni lavora nel campo dell’automazione e ha pian piano acquisito le conoscenze che permettono ai nostri tecnici di aiutare nella ricerca e selezione per i progetti di innovazione tecnologica ed energetica di ogni tipo, contattateci con il vostro progetto e insieme troveremo il modo di collaborare.

Amministratore